Mappatura dei funghi epigei


Il Gruppo Micologico Fiorentino dall' Autunno 2001 partecipa attivamente al nuovo progetto di mappatura collaborando con tutti gli altri Gruppi Micologici in Toscana all'interno dell'A.G.M.T. (Associazione Gruppi Micologici Toscani).
Tale progetto, prosecuzione del precedente lavoro di mappatura effettuato nel quadriennio 95-98 che si era concluso con la realizzazione della pubblicazione "I Funghi in Toscana - Mappatura e censimento dei macromiceti epigei", Ŕ stato proposto dall'A.G.M.T. alla Regione Toscana tramite l'ARSIA (Agenzia Regionale per lo Sviluppo e l'Innovazione nel settore Agricolo-forestale) e prevede una durata di 3 anni (2001-2003).
Con questa iniziativa si vuole ottenere una copertura di tutto il territorio della Toscana per una migliore conoscenza e gestione dell'area. E' nota l'importanza ecologica che i funghi svolgono come demolitori di sostanza organica e come micorrizici di molte essenze vegetali, tanto che giÓ da alcuni anni, al pari della flora e della fauna, vengono inclusi in progetti di ricerca atti allo studio e alla salvaguardia degli ecosistemi forestali. Con il presente progetto viene proposto il censimento e la mappatura delle specie fungine presenti su tutto il territorio regionale con la conseguente proposta di tutela di eventuali emergenze conservazionistiche.
La mappatura sarÓ basata anche su liste definite di specie. A tal proposito deve essere ricordato che varie commissioni, sia italiane che internazionali, hanno da tempo proposto il monitoraggio di un numero limitato di specie scelti in base alle particolari caratteristiche ecologiche e corologiche. Per esempio la SocietÓ Botanica Italiana (S.B.I.) ha proposto una lista di 25 specie mentre la CEMM (Confederazione Europea di Micologia Mediterranea) ha stilato un elenco di 43 specie.
Il censimento e la mappatura dei funghi, prolungati nel tempo, forniranno dati utili per attuare strategie conservazionistiche sulla biodiversitÓ e per proporre una "red list" toscana sulla base dei criteri dettati dal Mondial Union for Conservation of Nature (I.U.C.N.).
  1. Prosecuzione ed ampliamento del censimento e della mappatura dei funghi in Toscana al fine di :

    • Inserire nell'Archivio Micologico Toscano circa 20000 dati
    • Raggiungere la copertura del territorio di tutta la Regione
    • Gettare le basi per una Flora Macromicetica Regionale
    • Proporre una Red List Toscana di specie da tutelare

  2. Ampliamento dell'Erbario Micologico Toscano



  3. Pubblicazione ARSIA del libro "Storia della micologia in Toscana" (PUBBLICATO A GIUGNO 2004)



  4. Diffusione dei risultati delle indagini micologiche



SEDE : Via di San Romano,21 ( Settignano ) 50135 FIRENZE
Tel/Fax : 055 / 6549195 E-mail: gruppo.micheli@virgilio.it
www.gruppomicheli.it
Pier Antonio Micheli - Scopi dell'associazione - Statuto - Organi Sociali - Comitato Scientifico - Corsi - Mostre - Gite - Consulenze - Studi - Mappatura - Area Mondeggi - Biblioteca - Galleria Funghi - Galleria Fiori - Legislazione - Tesserino - Decalogo - Miscellaneous - Tossicologia - Vantaggi - ModalitÓ d'Iscrizione - Modulo d'Iscrizione